Mi sono innamorata del Piper.
E del cantante degli Editors.
Un animale da palcoscenico.
Con quei riccioli che ogni tanto scappavano via..
Sempre io lei,sui divanetti come due ragazze degli anni ’70.
Ci mancavano solo i vestiti (quelli dell’epoca,non che fossimo nude).
E la sera seguente pellegrinaggio di pub in pub.
Bere,parlare,mangiare,cercare di farmi ragionare.
(viva gli infiniti)
E poi situazioni.
Tante.
Alcune bellissime.
Alcune che se continuano ad essere così intricate sai che ti stancheranno.
Alcune che diventano complicate e non sai più se lo vuoi ancora.
E questo tempo è una merda.

Annunci

Basta poco a volte.
Basta una passeggiata sulla spiaggia.
Un tramonto sul mare.
Una cioccolata calda in un posto profumato.
Tavolini in legno e gli occhi che si riempiono.
Le chiacchiere con lei,una mancanza che si faceva sentire troppo.
Una passeggiata sul pontile.
Ed un bacio sulla fronte.
Basta poco a volte.
E quel poco è tutto.


(sì,sono io..)

Mi rendo conto spesso di come le persone mi capiscano nonostante cerchi di nascondermi in tutti i modi.
Riescono a capirmi dietro uno schermo, figuriamoci quando siamo faccia a faccia.
Perchè non riesco poi così bene a mascherarmi, a partire dal mio continuo arrossire.
Il fatto è che ho molti lati negativi e cerco di non farli vedere.
L’esito è ovviamente pessimo perchè sembro più stronza di quanto sia in realtà.
E mi fa un piacere immenso quando le persone colgono i miei lati positivi.
E li sottolineano.
E mi fanno i complimenti.
E.
E mi piacciono i gesti inaspettati, le sorprese che mi imbarazzano.
I piccoli gesti e le parole sussurrate.
I macelli e le chiacchiere sceme.
Basta un niente per scaldarsi, anche con questo freddo.
E tutto si complica.
Tutto si complica cazzo.

E’ un post delirante,lo ben so.
Sono passata da un argomento all’altro e me sò capita da sola.

Pensieri sparsi

Mi piacciono i ragazzi col cappotto elegante.

E quelli coi maglioni a collo alto.

Andare da Ikea mia fa venire ancora più voglia di avere un posto tutto mio da arredare.

Fa così strano sentire la mancanza di una persona che neanche conosco.

Mi sono rotta le palle di farmi il bagno in motorino.

Ho finito di leggere un libro che è entrato nella mia top5 senza passare dal via.

E’ ricominciato Luci d’artista a Torino..chi viene con me?

Adoro chi cerca di aiutarmi a realizzare i miei sogni.

Invisible. I wish I was invisible.

Perchè quando niente di quello che hai e di quello che fai ti soddisfa e non ti sei mai fatta così schifo, certe cose servono.
Non cambiano i tuoi pensieri, ma servono.
Tipo essere ancora vittima di assurde coincidenze, che stavolta riguardano myspace.
Oppure passare una meravigliosa serata a San Lorenzo tra bevute (anche troppe)chiacchiere risate miele freddo sigarette.
E quel sorriso.
Partire dopo tre ore di sonno per il luogo del mio cuore.
Arrivare alla stazione e sentirsi già meglio.
Passeggiare per le vie della città in cui andrei a vivere anche ora.
Sentire che niente potrebbe rovinare quel momento.
Sentirsi satura.
Di amore.
E proprio pensare all’amore fa tornare i pensieri negativi.
Ma mi riprenderò, come sempre.

(solite foto su flickr)

ATTENZIONE ATTENZIONE
Perchè quando si nomina la parola amore diventa tutto strano.
Allora:l’amore di cui parlavo io è un amore in generale,non per una persona. E’ per dire che ho tante cose belle intorno..i pensieri negativi nascono dal fatto che essendo un periodo un pò così non riesco a godermi queste cose belle come vorrei, oppure faccio troppo la pessimista. Nascono anche dal fatto che non ho nessuno con cui condividere questo amore, questa di solito non è una cosa che mi pesa ma quando è un periodo "no" divento quasi paranoica.
Odio spiegare i post ma in questo caso era doveroso perchè cominciavo a leggere fraintendimenti.